Home

Accedi



Menu Utente

Chi è online

 21 visitatori online

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi248
mod_vvisit_counterIeri663
mod_vvisit_counterQuesta Settimana5621
mod_vvisit_counterSettimana scorsa4539
mod_vvisit_counterQuesto mese17205
mod_vvisit_counterMese Scorso24890
mod_vvisit_counterDi sempre1038666

Online (da almeno 20 minuti): 22
il tuo IP: 54.198.103.13
,
Oggi: Set 22, 2018


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Belgium Belgium
0.3%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Cultura? Parola misteriosa e sconosciuta nel «democratico» mondo dello sport PDF Stampa E-mail
Venerdì 21 Settembre 2018 15:25

Correva l’anno 1950. L’Assemblea della Federatletica – che allora veniva celebrata ogni anno, per poi diventare a cadenza biennale agli inizi degli anni Sessanta ed infine ridursi alla riunione elettiva in svolgimento all’indomani della stagione olimpica – riuniva i delegati delle società a Palermo. All’ordine del giorno c’era la “correzione” dello Statuto. Il primo punto a cui mettere mano era la data di nascita della F.I.D.A.L. Qualcuno si era accorto che nella Carta federale la citazione dell’anno di fondazione non andava bene. Di questo, il 13 febbraio, diede conto ai lettori la «Gazzetta dello Sport» con un articolo a firma Gualtiero Zanetti, dal titolo “Tutti d’amore e d’accordo al congresso della FIDAL”. Questo che segue è uno stralcio; se volete leggerlo più agevolmente cliccateci sopra e ingranditelo:

  alt

Questo era il livello della cultura riguardante la storia dello sport esistente ad una Assemblea dell’epoca. E quando il maestro di Rovato alzava la voce, anzi la vociona, per stigmatizzare questa ignoranza, lo faccevano passare per matto...

Viene da chiedersi: ma oggi, 68 anni dopo, nonostante il contributo di personaggi come Bruno Bonomelli a che punto siamo? Quale sarebbe oggi il livello culturale della massima assise della FIDAL? Ma anche di tutte le altre strutture sottostanti?

Per ora prendiamo atto che fino ai primi anni Sessanta le società di atletica potevano far sentire la loro voce ogni anno, poi ogni due, ed infine ogni quattro, ovviamente con solo e unico tema d’interesse l’elezione del nuovo presidente e del nuovo Consiglio. Ci consoliamo con i «progressi democratici» del C.O.N.I. che, dopo aver mantenuto per alcuni decenni, successivi alla caduta del fascismo, il meccanismo della nomina “calata dall’alto” del rappresentante provinciale, passò finalmente alla elezione ad opera dei presidenti delle Federazioni locali nel 1980. Proseguendo con i vistosi «progressi democratici» da qualche anno la nomina della figura di riferimento locale del Comitato Olimpico è tornata di competenza dell’apparato centrale. Praticamente ridotta a nulla.

Conclusione: se abbiamo l’impressione che a livello di cultura sportiva pochi siano stati i passi in avanti (ma perlomeno esiste qualche «nicchia» a cui attingere informazioni), notiamo anche che a livello democratico il passo è stato quello del gambero. O forse c’è ancora qualcuno che continua a far confusione fra elezioni e nomine? Tranquilli, siamo in Italia. Siamo sempre a tempo a cassare tutto….

Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Settembre 2018 16:03
 
Novità tecniche in vista: è nata una nuova disciplina, basta con la solita atletica PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Settembre 2018 16:04

Un nostro socio ci segnala un video su una nuova disciplina. Vista la «fame» di qualcosa di nuovo per cercare di rovinare sempre di più il nostro sport, che è bello, plastico, artistico «a prescindere», il nostro socio ha scritto che intende proporre l'inserimento di questa nuova disciplina (ma ne troverà altre) nella lista ufficiale, e magari fra qualche anno chiederne l'inserimento nel programma dei Giochi Olimpici, tanto ormai tutti i giochi, giochini, cazzatine, vengono accettate prontamente, alla faccia delle dichiarazioni di voler ridurre l'elefantiasi dei Giochi. Magari chiedendo l'eliminazione della marcia, del triplo, del martello, eccetera. In fondo, come ha insegnato Marco Martini (chissà se ha avuto allievi) l'atletica affonda le sue radici nel circo, sì proprio il circo, quello con i clown, i leoni rimbambiti, i trapezisti, gli equilibristi, le scimmie ammaestrate.

Chi vuole cavarsi la curiosità può aprire questo indirizzo e trovare il video citato che è stato pubblicato qualche giorno fa negli Stati Uniti.

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Settembre 2018 16:11
 
È proprio tanto difficile versare la quota annuale di adesione alla A.S.A.I.? PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Settembre 2018 08:05

Ci pesa ma dobbiamo farlo: rinfrescare la memoria dei soci che ancora non hanno versato la misera quota di partecipazione al nostro Archivio Storico. Non è la prima volta che in questo spazio abbiamo cercato, sommessamente, di agire sui meccanismi della memoria (il motorino sembra essere l'ippocampo che distribuisce gli impulsi) degli smemorati. Non è la prima ma è sicuramente l'ultima. Contemporaneamente a questo messaggio, il nostro solerte segretario, Alberto Zanetti Lorenzetti, invierà, o già addirittura inviato, una email personale a ciascuno con la richiesta di mettersi in pari con l'anno 2018. Sempre come elemento rinfrescante: dal 2016 la quota di adesione alla A.S.A.I. è obbligatoria, decisione presa in Assemblea, a Firenze, con tanto di notaio per la modifica dello Statuto. Questo significa che l'essere soci comporta il pagamento degli anni 2016 - 2017 - 2018; questo non vale per il nuovo socio che ha aderito per la prima volta nel 2018, ovvio ma meglio dirlo.

Lasciamo aperta una finestra di un mese a partire da oggi: giovedì 18 ottobre «chi è dentro è dentro, chi è fuori è fuori», come il giochino che si faceva da bambini. A quella data chi non avrà versato 'sti miseri 50 Euro annuali, verrà depennato dalla lista dei soci. Chi non vuole, chi considera il nostro clan non funzionale ai suoi interessi specifici, ma ce lo faccia sapere, santiddio, basta una riga per email al segretario. È una questione di educazione e di rispetto: non voglio far più parte di 'sta cosa, mi cancello. Non è tanto difficile, o no? Tranquilli: non siamo come le compagnie di telecomunicazioni che prima di mollarti le studiano tutte.

Gli elementi sia per pagare la quota sia per cancellarsi sono ben visibili su questo sito. I dettagli del c/c sono pubblicati in «Benvenuti in ASAI», gli indirizzi postali, quelli email, i numeri di telefono, si trovano in «Consiglio direttivo e soci».

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Settembre 2018 08:37
 
Italian Women Historical Rankings compiled by Marco Martini: the year 1930 PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Settembre 2018 12:33

Marco è sempre con noi, non solo nei nostri cuori e nel nostro ricordo, ma anche sulle nostre pagine. Quello di oggi è un altro contributo che ci ha lasciato in eredità: le liste delle atlete italiane per l'anno 1930. Questo nuovo materiale è disponibile nella sezione Momenti di storia, alla voce Liste italiane 1921 - 1930, donne, sulla colonna di sinistra di questa pagina. Lo stesso materiale è disponibile anche il formato PDF. Ricordiamo, per chi fosse interessato, che la storia dei Campionati italiani femminili, con i risultati completi delle varie edizioni, è pubblicata nei volumi editi dal nostro Archivio Storico. La collezione completa comprende nove volumi dal 1897, anno del primo Campionato nazionale podistico, al 1945.

NEW / NUEVO / NOUVEAU - Historical Italian female Rankings 1930 - Ránking italiano femenino 1930 - Bilan italienne femmes 1930

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Settembre 2018 13:13
 
Viaggio al di là delle Alpi à la recherche de l'Athlétisme Français PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Settembre 2018 09:05

Appuntamento di inizio mese con gli eredi di Asterix e Obelix, specialisti nel lancio del menhir. Il loro nipotino è il nostro amico Gilbert Rosillo che si premura di rinfrescarci la memoria sulle novità storico-statistiche della loro Commissione: non lancia menhir ma rilancia notizie.

Bonjour à toutes et à tous, au nom de la Commission Documentation et Histoire de la Fédération Française d'Athlétisme, j'ai le plaisir de vous adresser la 83 ème lettre mensuelle d'informations avec son traditionnel résumé des études réalisées ou mises à jour au cours du mois d'août  que vous pouvez consulter plus en détail via le lien suivant : http://cdm.athle.com/

 

Rendez-vous incontournable l'EDITO - C'EST ARRIVÉ EN SEPTEMBRE  ... 1972

Rédacteur Luc VOLLARD

alt
 
  Vous vous souvenez assurément du dernier tour de Floria Guei à Zurich en 2014 sur le 4 x 400 m des championnats d’Europe !  Que dire alors de celui de ... 

 

en lire plus en page d'accueil du site au centre ou accès via la colonne de gauche Editos

 

Prestations internationales des relayeurs

Gilles BERTOULD

Roger VELASQUES

Francis KERBIRIOU

Jacques CARETTE 
 

ACTUALITÉS - A LA MI-AOÛT

Rédacteur Gérard DUPUY

alt
A la mi-août, c'est tellement plus athlétique...

C'est en parodiant la célèbre chanson de Ray Ventura que nous vous invitons à vous attarder sur les quelques nouveautés et mises à jour de ces dernières semaines. Certes les nouveaux sujets sont moins nombreux que lors de la dernière actualité, mais ils paraissent cependant dignes d'intérêt, à commencer par la liste des médaillés français dans les grands championnats (JO - Monde - Europe) illustrée ici par celui qui ne compte pas moins de dix-huit podiums à ce niveau, Renaud Lavillenie.

Les meilleures performances réalisées par des relais de l'équipe de France viennent s'ajouter au relais des clubs (menu à gauche : "Meilleures perfs tous temps - Relais éq de France"), les finalistes des championnats de France d'avant guerre ne cessent de s'affiner et de se compléter, et bien entendu le dossier consacré aux championnats d'Europe s'est vu augmenté de la prestation de "nos" athlètes à Berlin.

Une nouveauté avec les Français dans le top 10 mondial au cours du siècle écoulé (de 1919 à 2017). Vous y trouverez quelques noms peu connus et d'autres très familiers !

L'application "Mappy" indique que la distance entre Cancale et Saint-Malo est très légèrement supérieure à 15 km. Cependant, en courant, il faut bien avaler plus de 21 km pour participer à la trentième édition du semi-marathon qui relie ces deux villes (le 2 septembre prochain) et dont l'historique vous est conté sur ce lien.

Bonne consultation et comme toujours, n'hésitez pas à nous faire part de vos remarques en cliquant sur "nous écrire" ici à votre gauche. Soyez-en remerciés. 

MISE A JOUR DU SITE

Il vous est possible de consulter les dernières mises à jour en ouvrant le menu situé en haut et à droite de la page d'accueil :  Mises à jour du site

 INFOS PRATIQUES : LES REVUES FFA

La revue fédérale Athlétisme Magazine en partenariat avec la BNF a mis en ligne tous les numéros du magazine officiel de la FFA de 1921 à 2000. 
 

- de 1921 à 1932 ICI
- de 1932 à 1934 ICI
- de 1935 à 2000 ICI


Cliquez sur les liens précédents pour avoir accès aux revues mensuelles numérisées ou y accéder à partir de la page d'accueil du site.

Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Settembre 2018 09:56
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 141