Home

Accedi



Menu Utente

Chi è online

 58 visitatori online

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi738
mod_vvisit_counterIeri663
mod_vvisit_counterQuesta Settimana6111
mod_vvisit_counterSettimana scorsa4539
mod_vvisit_counterQuesto mese17695
mod_vvisit_counterMese Scorso24890
mod_vvisit_counterDi sempre1039156

Online (da almeno 20 minuti): 11
il tuo IP: 54.80.219.236
,
Oggi: Set 22, 2018


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Belgium Belgium
0.3%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

4 agosto 1978 - 4 agosto 2018, erano le 19,54 in via Morosini, quando... PDF Stampa E-mail
Sabato 04 Agosto 2018 10:38

alt alt

alt alt

Senza parole. Lasciamo parlare, almeno per chi le vuole rispolverare, quelle di carta pubblicate sulle pagine del «Giornale di Brescia» del 5 agosto 1978. Aggiungiamo solamente un «Grazie, Sara» per quel giorno, e per i tanti giorni emozionanti ed esaltanti che tu hai regalato a chi ha avuto la fortuna di viverli.

Ultimo aggiornamento Sabato 04 Agosto 2018 14:58
 
Lei, Daisy, lancia il disco, l'imbecille lancia l'uovo: e tirargli il disco in faccia? PDF Stampa E-mail
Martedì 31 Luglio 2018 14:13

A nome dei soci dell'Archivio Storico dell'Atletica Italiana «Bruno Bonomelli» esprimiamo profonda indignazione per il vile episodio di cui è stata vittima l'atleta italiana (nata a Torino 22 anni fa) Daisy Osakue, colpita vigliaccamente al volto. Un tale che nella vita ha sempre fatto il buffone di professione ha detto la sua idiozia quasi quotidiana: "Quanto rumore per un uovo in faccia". La F.I.D.A.L., attraverso una dichiarazione del suo presidente, parla di "una aggressione vigliacca e imbecille". In questi episodi che ormai si ripetono con allarmante frequenza c'è, a nostro giudizio, qualcosa di più di imbecillità. Minimizzare è un errore madornale. È già stato fatto nella storia del nostro Paese, e se ne son viste le conseguenze.

A Daisy, discobola con un primato personale vicino ai 60 metri, in procinto di partire per Berlino dove parteciperà ai Campionati d'Europa, desideriamo far giungere il nostro incoraggiamento e la nostra incondizionata simpatia.

Breve biografia di Daisy Osakue dal sito della Federazione italiana di atletica leggera. Postilla: la signorina è allenata da Maria Marello, anche lei discobola qualche annetto fa, poi fisioterapista nella professione. La ricordiamo, fra l'altro, quasi sempre in pedana a Piacenza in occasione del Meeting nazionale «Felice Baldini», organizzato (e pagato...) da suo fratello Claudio Enrico, per il quale Maria nutriva grande rispetto e affetto. 

Ultimo aggiornamento Martedì 31 Luglio 2018 14:27
 
Trekkenfild, nuovo numero sulla via dei Campionati d'Europa a Berlino PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Luglio 2018 07:23

alt

Non vogliamo anticiparvi nessun contenuto di questo numero 60. Però, sessanta numeri pensati, redatti, gran parte scritti, da due persone sole, capito? due, uno - due, che non ne vedono neanche uno (di Euro) ma anzi ce ne mettono perchè vanno a vedersi l'atletica a spese loro, non come certi furbastri che sono sempre attaccati a qualche greppia. In quest'anno di grazia 2018 questo è il sesto numero pubblicato, e siamo a luglio. In qualche altra «parrocchia» invece non riescono a mettere insieme...gennaio con dicembre, pur elargendo prebende. Qui sotto trovate la copertina di questo nuovo numero di «Trekkenfild», invenzione di Walter Brambilla e Daniele Perboni, posizionate il topolino sulla pagina, premetelo, e si aprono i contenuti. Se vi va li leggete, altrimenti passate oltre.

Ultimo aggiornamento Martedì 31 Luglio 2018 10:41
 
«Dordoni, un uomo solo al comando», un bel libro di qualche annetto fa PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Luglio 2018 10:18

La recente iniziativa del nostro Archivio Storico, in collaborazione con gli amici di Piacenza, di ricordare la vittoria olimpica di Pino Dordoni nel 1952 ha dato la stura ad altri ricordi e accostamenti. Un nostro socio, nel suo sito personale, ha rispolverato la recensione di un libro edito nel 2002, che vede tra gli autori il nostro attuale vicepresidente, Augusto Frasca. Chi fosse interessato può digitare questo indirizzo.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Luglio 2018 10:27
 
Piacenza: una pista di atletica (l'unica) che sta andando in malora PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Luglio 2018 06:14

alt

L'omaggio che il nostro Archivio Storico, con la totale collaborazione del socio piacentino Sergio Morandi e numerosi altri amici della città "Primogenita", ha voluto tributare al campione olimpico Pino Dordoni, ha avuto una coda sulle pagine del quotidiano locale «Libertà» nella rubrica «Libertà di pensiero», bel titolo per indicare quelle che nei giornali sono le lettere al direttore. Questa lettera è firmata da un altro nostro socio, Giovanni Baldini, del quale abbiamo avuto l'occasione di parlare spesso per la sua totale immersione sentimentale e operativa nel nostro sport.

Riproduciamo la lettera qui di seguito. Per leggerla è sufficiente posizionare il vostro piccolo topolino sulla pagina stessa, premerlo un paio di volte, ingrandirla, e potrete comodamente leggere il contenuto, che riprende e amplifica in chiave locale i contenuti degli articoli pubblicati su questo nostro sito. La chiave di lettura «locale» è invece focalizzata sulla preoccupante situazione della pista di atletica, a Pino Dordoni intitolata, che - attenzione - è ormai l'unica rimasta in tutta la provincia di Piacenza (popolazione di 290 mila abitanti).

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Luglio 2018 08:25
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 141