Home
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

I sogni non muoiono all'alba, scrisse Indro Montanelli, noi vogliamo credergli e continuare il sogno PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Gennaio 2017 15:57

NAVAZZO, sul lago di Garda - Domani mattina, alle 11, nei locali del ristorante pizzeria Running Club, ultimo atto del progetto multisport "Sognando Olympia 2016". Tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del variegato programma sportivo si ritroveranno per una semplice cerimonia, quattro chiacchiere in libertà, calici semipieni da trasformare in semivuoti, medaglie d'oro di Bologna...che vien rosso per la vergogna....e forse qualche azzardato proposito per il futuro. Un succoso riassunto è stato codificato dall'amico Enzo Gallotta, che ha prestato la sua competente penna al "Giornale di Brescia" per parecchi anni.

*****************

GARGNANO, sul lago di Garda - «Sognando Olympia» verso il Sol Levante. Questo l’inizio di un nuovo sogno.  Concluso l’anno olimpico di Rio 2016, è tempo di bilanci per il progetto multisport che ha riunito sotto il simbolo universale dell’Olimpiade numerosi eventi: dalla vela al ciclismo, dal nuoto all’atletica leggera. Nelle loro diverse espressioni e “varianti”. Come pure incontri e rievocazioni di personaggi dello sport. Una casa comune che ha trovato indirizzo emblematico nello striscione con il logo firmato da Roberto Scolari, grafico della Tipografia Apollonio, a Brescia.

E’ passato un anno dall’incontro in cui Ottavio Castellini, giornalista ora di casa in pianta stabile a Navazzo dopo anni passati in forza alla Iaaf, ha proposto l’iniziativa di cui sono stati partner costituenti il Gs Montegargnano, con il fondamentale traino propulsore di Aurelio Forti, e il Circolo Vela Gargnano, presieduto da Franco Capuccini. Spalla culturale, la Biblioteca internazionale dell’atletica che porta il nome di Ottavio Castellini, dislocata sempre a Navazzo. Come del resto l’Archivio Storico dell’Atletica italiana "Bruno Bonomelli", la cui sede è stata trasferita pochi mesi or sono nella stessa dislocazione geografica.  

Al debutto dello striscione, alla Villa-San Valentino, sono seguiti numerosi eventi. E, strada facendo, la compagnia di un partner gradito. E’ la Fidal bresciana che, apprezzata l’iniziativa, ne ha condiviso lo spirito esponendo lo striscione di “Sognando Olympia” nelle occasioni più importanti. Significativi sono stati i momenti vissuti con la Centomiglia, sulle acque del lago, e con la Diecimiglia sulle strade del piccolo altipiano di Navazzo.

Ancora, la torcia con il fuoco olimpico e il logo dell’Olimpiade brasiliana hanno fatto bella mostra di sé alla Magnifica Salodium, corsa in montagna, che ha avuto come scena l’entroterra di Salò, ed alla Salò Run For Telethon. Poi, il successo del trail con gli oltre ottocento partecipanti alla BVG, impegnati sullo spettacolare percorso da Salò a Limone. Ancora, la “Bike Fest” di Toscolano Maderno, sette giorni di festa e di iniziative legate alla bicicletta con la spettacolare Urban Downhill, discesa a ruota libera dalla montagna al lago, nel 2017 inserita nel circuito delle prove valide per il titolo nazionale. Una puntata in Toscana, per le "Parrocchiadi 2016", organizzate da don Alessadro Capanni, fratello del nostro mai sufficientemente rimpianto Aldo, per i ragazzi della sua Parrocchia a Montecatini Terme.

Da Torri a Maderno sono stati oltre cento i nuotatori che hanno partecipato alla traversata del lago, così come larga partecipazione ha raccolto l’edizione 2016 di XGardaMan, prova di triathlon su tre percorsi. Uno dei quali, il più  estremo, sospeso per un forte temporale. Solidale la presenza di una sessantina di appassionati alla “Nuotata del cuore” con i ragazzi dell’Anffas di Fasano. Nella Sala Fossati dell’ex sede municipale è stata inoltre ricordata la figura di Ugo Locatelli, toscolanese, campione olimpico a Berlino nel 1936, giusto nella ricorrenza degli 80 anni, e campione del mondo con la Nazionale di calcio allenata da Vittorio Pozzo nel 1938. Giocatore di Inter e Juventus, Locatelli è stato tra gli organizzatori del Torneo internazionale di calcio di Toscolano Maderno, negli Anni Settanta. Serata che è seguita all’apertura dei Giochi, tramessa in diretta sullo schermo allestito nel “Villaggio Olimpico”, al campo sportivo di Navazzo.

L’elenco è lunghissimo. Da ricordare la “D’Annunzio Run”, la serata con i big dell’atletica bresciana di tutti i tempi, promossa dalla Atletica Virtus Castenedolo e gestita da Erminio Rozzini nella Club House dell’Azienda Agricola Peri Bigogno. Sempre a Castenedolo, l’appuntamento con la Virtus Lancio Story giunta alla 34^ edizione. A Gavardo, il Meeting internazionale Master di atletica leggera sulla pista e sulle pedane dello stadio comunale.

Per tornare sul lago, a “casa”, la grande fiesta con il Miglio Olimpico, salutato alla seconda edizione dall’amico Alberto Juantorena con un messaggio da Cuba, e la vela solidale con la ChildrenWindCup, in collaborazione con l’Abe bresciana. Questo e altro ancora è stata “Sognando Olympia”. Una festa di sport, di valori comuni, di condivisione e amicizia. Con lo striscione salito sul podio del Maracanà, a Rio, dove Ottavio Castellini (definirlo atleta sarebbe un cicinin azzardato...) è stato l’unico italiano a mettere piede…

Ma il sogno non finisce qui. Non finisce all’alba, come titolarono quel film dei primi anni '60, che portava la sceneggiatura di Indro Montanelli. Ci saranno altre occasioni, sulla via per Tokyo, verso il Sol Levante "Venti-Venti 2020". Per uno sport migliore. A presto.


 

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Gennaio 2017 17:03
 
Costermano ha ricordato il suo "gigante buono" Adolfo Consolini, uno dei grandi dello sport italiano PDF Stampa E-mail
Domenica 15 Gennaio 2017 21:00

alt

 

alt alt
alt

Un ricordo semplice, ma molto sentito intimamente da coloro che hanno accolto l'invito della Amministrazione Comunale di Costermano, domenica scorsa 15 gennaio, per ricordare i 100 anni della nascita di uno dei più grandi campioni dello sport italiano: Adolfo Consolini. Insieme a queste righe trovate il programma della mattinata, cui hanno preso parte i quattro soci del nostro Archivio Storico: Rosa Valzelli, Encarnacion Tamayo Nevado, Alberto Zanetti Lorenzetti e Ottavio Castellini, che erano già saliti a Costermano lo scorso 5 gennaio, ricorrenza esatta dei 100 anni della nascita di Adolfo Consolini, per deporre una corona di alloro sulla sua tomba.

Dopo la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale, i presenti si sono spostati nell'adiacente cimitero dove, al centro, spicca il sacrario-monumento dove giacciono le spoglie del campione olimpico di Londra 1948, lastra di granito sormontata dal busto bronzeo uscito dalle mani dell'artista reatino Dino Morsani. Poche, sentite parole del parroco e poi passeggiata al vicino Centro sportivo comunale intitolato a Consolini. Nel tepore della sala riunioni del Centro, alcuni ricordi verbali del grande concittadino discobolo. Hanno brevemente preso la parola il sindaco, Stefano Passarini, il presidente della Polisportiva (presente con un folto gruppo di giovanissimi atleti in erba) Roberto Zanetti, cui sono seguite le commosse e toccanti parole di quel signore dell'atletica che sempre è stato Gaetano Dalla Pria, discobolo degli anni '60 (primato personale 56.31 nel 1963), consigliere federale negli anni '90, che fu immediato successore, con Carmelo Rado, proprio del lungo dominio di Consolini e Beppone Tosi. Su invito del sindaco ha preso la parola anche il nostro socio Ottavio Castellini. Fra i presenti alcuni ex atleti della Bentegodi Verona, poi divenuti tecnici; alla Messa ha presenziato anche Luciano Zerbini (64.26 nel 1993), che poi non si è potuto trattenere per un impegno di servizio, lui carabiniere a Verona. Presenti anche rappresentanti dei Veterani Sportivi della Sezione veronese.

I nostri soci hanno fatto dono alla Biblioteca Comunale di una parte delle pubblicazioni storiche con il logo A.S.A.I., in particolare alcune copie dell'ultimo lavoro del nostro vicepresidente Marco Martini, intitolato "I campioni della simpatia", molto apprezzato da coloro che lo hanno sfogliato, e la collezione completa degli otto volumi finora pubblicati sulla storia dei Campionati italiani di atletica leggera, l'ultimo, 1941-1944, con un titolo centrato proprio su Consolini. Sindaco e presidente della Polisportiva hanno ricambiato con un DVD sulla vita di Consolini, lavoro realizzato nel 2009 in occasione del 40esimo anniversario della morte.

Nelle foto, scattate da Rosa Valzelli, il momento della orazione del parroco sulla tomba di Consolini; il ricordo di Gaetano Dalla Pria, e i rappresentanti della Amministrazione Comunale con altri ospiti: da sinistra, l'assessore alla Cultura, Francesca Martini, il nipote di Consolini, Ruggero, il sindaco Stefano Passarini, Ottavio Castellini, Alberto Zanetti Lorenzetti, il presidente della Polisportiva, Roberto Zanetti, e l'assessore allo Sport, Morgana Sala. In bella mostra (con un pizzico di orgoglio...) le nostre pubblicazioni.

Ultimo aggiornamento Domenica 22 Gennaio 2017 08:45
 
Liste italiane di ogni tempo: disponibile la nuova versione aggiornata alla fine della stagione 2016 PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Gennaio 2017 16:00

Edizione conclusiva delle liste italiane di ogni tempo allestite dai nostri soci Enzo Rivis ed Enzo Sabbadin, a conclusione della stagione 2016.

Veloce promemoria sull'uso che ne può fare l' appassionato di numeri. Nella colonna di sinistra della copertina del nostro sito l'utente trova una rubrica che recita "Liste italiane di ogni tempo" con due sottotitoli "Uomini", "Donne" , dove sono pubblicate le liste degli atleti/atlete italiani di ogni tempo, che vanno ad affiancare quello storiche compilate e aggiornate da Marco Martini, in altra Sezione. Troverete per tutte le attuali discipline olimpiche, e in aggiunta 3000 metri - mezza maratona - marcia 10 mila metri - giavellotto vecchio modello, i / le migliori 40 atleti/e, e le migliori 20 prestazioni. Evidenziati in rosso/giallo i risultati ottenuti nel 2016; performances indoor e record personali in pista coperta sono in calce ad ogni disciplina. Chiunque, dopo averle consultate, avrà dei rilievi da fare, o apportare aggiornamenti, o correggere qualche dato del passato, sia tanto gentile di farle avere direttamente ai due compilatori ai loro indirizzi di posta elettronica   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   e  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

NEW - On the left site of this page you can find a new section "Liste italiane di ogni tempo - Uomini - Donne". It is a compilation of the Italian All-time Lists, Men & Women, compiled by the two ASAI members Enzo Sabbadin and Enzo Rivis. The Lists (40 athletes, 20 performances for each event) are updated at the end of the 2016 season/ Listas italianas todos tiempos: el link en la columna de la izquierda de esta misma pagina/ Listes italiennes de tous le tempes: hommes, femmes

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Gennaio 2017 10:12
 
L'uomo, l'atleta, i suoi risultati e i suoi successi raccontati sul nostro sito da Marco Martini PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Gennaio 2017 07:57

alt

Dovrebbe ormai essere nota a tutti la ricorrenza del centenario della nascita di Adolfo Consolini, considerato da tanti come il miglior atleta nella storia italiana del nostro sport. Ricordiamo che domenica prossima, 15 gennaio, a Costermano, suo paese natale, l'Amministrazione Comunale, la Biblioteca e la società sportiva intitolata a suo nome ricorderanno ufficialmente la figura del loro grande concittadino.

In attesa di questo evento - al quale ci farebbe piacere vedere qualche nostro socio - desideriamo richiamare l'attenzione degli utenti del nostro sito su quanto scritto e pubblicato da Marco Martini sulla figura di Consolini. Martini è sicuramente lo storico che maggior attenzione ha dedicato al campione di Costermano. Senza dimenticare l'ultimo, bellissimo libro che abbiamo avuto modo di recensire e di ricordare qualche giorno fa.

Chi volesse documentarsi sulla straordinaria carriera di Consolini può entrare nella Sezione "Momenti di Storia", "Le ricerche di Marco Martini" e lì troverà tre ricerche, due scritte e una fotografica: Adolfo Consolini (parte 1), Adolfo Consolini (Parte 2), Immagini Adolfo Consolini. Noi raccomandiamo vivamente la lettura.

La foto che correda queste righe viene dall'Archivio di Bruno Bonomelli, che sicuramente l'ha avuta da Sandro Calvesi: infatti la dedica di pugno del campione è al grande allenatore bresciano. Dice la dedica:"Al caro prof. Calvesi con viva cordialità - Milano, 11 maggio 1952"

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Gennaio 2017 09:57
 
La "Lettre" della Commissione Storica francese con nuovi studi e aggiornamenti al mese di dicembre PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Gennaio 2017 22:15

Riceviamo dall'amico Gilbert Rossillo la prima comunicazione del Nuovo Anno 2017:

Bonjour à toutes et à tous,      
A​u nom de la Commission Documentation et Histoire de la Fédération Française d'Athlétisme, j'ai le plaisir de vous adresser la 63è ​lettre mensuelle d'information avec son traditionnel résumé des études réalisées ou mises à jour au cours du mois de décembre 2016 que vous pouvez consulter plus en détail via le lien suivant : http://cdh.athle.com/

Pour les amis de la Commission:

A l’aube de 2017, l' Archivio Storico dell'Atletica Italiana "Bruno Bonomelli" vous souhaite santé et bonheur partagés avec ceux qui vous sont chers. Que cette année vous soit riche de satisfactions personnelles et professionnelles.
Faites qu'ensemble, nous puissions concrétiser de nombreux et beaux projets pour notre sport.

Que notre collaboration illumine cette nouvelle année d'une réussite partagée. BONNE ANNEE

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Gennaio 2017 06:46
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 105

Calendario

aprile 2017
lunmarmergiovensabdom
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
JoomlaWatch Stats 1.2.9 by Matej Koval

Chi è online

 17 visitatori online


Nazione di provenienza

63.8%Italy Italy
9%United States United States
6.6%France France
5.6%Spain Spain
4.4%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.4%Germany Germany
1.1%United Kingdom United Kingdom
0.9%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.4%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Belgium Belgium
0.3%Romania Romania
0.3%Netherlands Netherlands
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Austria Austria
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.2%Croatia Croatia