Home

Accedi



Menu Utente

Chi è online

 32 visitatori online

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi844
mod_vvisit_counterIeri1261
mod_vvisit_counterQuesta Settimana6321
mod_vvisit_counterSettimana scorsa7786
mod_vvisit_counterQuesto mese26235
mod_vvisit_counterMese Scorso35449
mod_vvisit_counterDi sempre1361593

Online (da almeno 20 minuti): 21
il tuo IP: 18.205.176.100
,
Oggi: Ago 22, 2019


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

L'Atletica Bergamo 1959 - Creberg vince in un serrato fotofinish il Premio KinderSport Clickdonation PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Dicembre 2013 07:50

alt

Ci fa davvero piacere riportare questa notizia nel nostro spazio A.S.A.I. perchè riguarda un nostro socio che andrebbe scritto con la "esse" maiuscola. Parliamo di Paolo Marabini, bergamasco, redattore alla "Gazzetta dello Sport" per il ciclismo, da sempre aderente al nostro Archivio, all'inizio con sua zia Bice che spese gran parte della vita - quella vita che le è stata tolta da inesorabile malattia - per l'atletica bergamasca e lombarda. Inoltre  Paolo è vicepresidente dell'Atletica Bergamo 1959 - Creberg e, dall'ultima assemblea, componente del Consiglio Direttivo A.S.A.I. Fu l'organizzatore di una signorile edizione della nostra Assemblea qualche anno fa a Bergamo. Adesso spazio alla notizia.

Come vincere uno scudetto tricolore. O una Coppa Campioni. Sul filo di lana, dopo una rimonta incredibile, quasi impossibile. Due mesi di gara, a colpi di clic: dall’8 ottobre all’8 dicembre. E allo scoccare della mezzanotte, il trionfo. L’Atletica Bergamo 1959-Creberg ha vinto il concorso indetto da KINDER “Dona 1 clic alla tua società sportiva”, che per due mesi ha coinvolto 3203 società dilettantistiche di tutta Italia. In palio un montepremi complessivo di 40.000 euro in attrezzature sportive (15.000 euro alla vincitrice) da distribuire alle prime cinque società capaci di raccogliere il maggior numero di clic (ne sono arrivati complessivamente 284.134) attraverso il social network “Facebook”.

Una sfida appassionante, partita quasi in sordina, ma che presto ha scatenato la società giallorossa con un coinvolgimento generale mai visto prima da parte di atleti di oggi e di ieri, degli allenatori, dei dirigenti, di semplici simpatizzanti. La rimonta è stata degna della più avvincente gara di atletica. Ogni giorno un piccolo-grande progresso. A una settimana dalla conclusione del concorso, l’ingresso tra le top 5 era già considerato un grande traguardo, quasi miracoloso, ma non ci si è accontentati e negli ultimi giorni è venuta fuori tutta la proverbiale grinta dei ragazzi giallorossi, ammirata tante volte sui campi di gara. Fino a che domenica, alle 16.08, l’agognato balzo al primo posto, salutato con un vero e proprio boato, a scapito della società siciliana di arti marziali “Dai-Ki Do Jo”, che in mattinata partiva con oltre 700 clic di vantaggio. A quel punto c’erano ancora 8 ore di passione, che però si sono tramutate in una volata trionfale, sino all’esultanza generale, sancita dai 12.708 click ricevuti.

Alla fine gli atleti hanno deciso di devolvere 2500 euro a una società o a una scuola del territorio della Sardegna colpito dalle recenti alluvioni. E nello spirito del concorso, è stato chiesto a Kinder di condividere questa iniziativa. In ogni caso, l’Atletica Bergamo ha vinto due volte.

Complimenti Paolo, a te e a tutti gli amici della tua società. Siamo certi che la zia Bicetta, da lassù, sorride compiaciuta.

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Dicembre 2013 08:43
 
Angela Cressi ha festeggiato i 99 anni inseguendo il lungo volo del suo fedele e amato giavellotto PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Dicembre 2013 11:45

 

alt

 

Durante la presentazione del libro di Edoardo Giorello sulla AAA Genova, di cui abbiamo riferito giorni fa in questo spazio, nella sala del C.O.N.I. ligure è echeggiato il nome di una atleta che ha raggiunto un traguardo invidiabile: il 99esimo compleanno! Una signora che ha lasciato la sua traccia sportiva sia nella vita societaria della AAA sia nella squadra azzurra sia nell'albo dei primati nazionali. Il suo nome? Angela Cressi. Con gesto signorile gli organizzatori hanno presentato una targa augurale per lei, consegnata al figlio che era presente. Abbiamo pensato di dedicare alla signora Cressi un ritrattino atletico. Ma prima di parlare di lancio del giavellotto, un accenno all'altra passione di questa donna sportiva: le immersioni subacquee, di cui è considerata una "pioniera" nel nostro Paese. Con i fratelli Egidio e Nanni fondò, a Genova nel 1946, la ditta Cressi Sub, un marchio noto in tutto il mondo. Già negli Anni Trenta i Cressi si erano segnalati per la creazione di maschere sub.

Angela Cressi ha uno straordinario primo anno di pratica dell'atletica leggera nel 1936. Dopo il matrimonio, torna alle competizioni con un grande 1939, ma le vicende del mondo chiamato ad una terribile guerra la costringono ancora ad interrompere il volo del suo giavellotto. Di nuovo un eccellente ritorno alla pedana nell'immediato dopoguerra, fino al definitivo ritiro. Definitivo? Per carità, parola impronunciabile: moltissimi anni dopo Angela è protagonista di nuovi exploit atletici nelle competizioni masters, con la conquista di numerosi titoli. Un luminoso ma intermittente transito, come una cometa, quello di Angela Cressi, nel firmamento dell'atletica italiana, e un potenziale atletico sicuramte non del tutto espresso.

Nata a Genova il 3 settembre 1914, è tesserata con la Polisportiva Giordana prima del conflitto mondiale e con la Associazione Amatori Atletica Genova dopo la guerra. Stabilisce primati italiani nel lancio del giavellotto ed è la prima atleta italiana a superare i 40 metri (40.12 nel 1939, anno in cui si colloca al 21esimo posto nella lista mondiale stagionale). Veste la maglia azzurra in tre occasioni. La sua prima stagione agonistica, il 1936, è indicativa del suo enorme potenziale, mai interamente sondato negli anni successivi. È una illustre sconosciuta quando, il 14 giugno, al vecchio campo sportivo della Virtus Bologna, partecipa ai Campionati italiani di quelle che verranno poi denominate categorie Seconda e Terza Serie, cioè quelle degli atleti meno quotati o non ancora conosciuti. Vince il giavellotto e finisce seconda nel peso, la sua tecnica è grezza ma è dotata di una "spallata" mostruosa. In luglio si classifica seconda sempre nel giavellotto agli Assoluti; in settembre centra il suo primo primato italiano; in ottobre veste la prima maglia della Nazionale, nel match con la Francia a Parigi, vincendo peso e giavellotto, quest'ultima prova con il nuovo primato italiano (37.65). Una settimana dopo trionfa nel peso e nel giavellotto ai Campionati nazionali delle Giovani Fasciste.

Nella foto, scovata da Marco Martini, Angela Cressi durante una gara con la maglia della AAA Genova, nel cui albo d'oro dei primati sociali figura ancor oggi (e ormai per sempre, vista la chiusura della società genovese) il suo nome vicino alla disciplina del lancio del giavellotto.

Short story of Angela Cressi, from Genova, the first Italian woman who threw the javelin more than 40 metres (40.12 in 1939). She was also a pioneer in the underwater sport activity. His family is the owner of the famous company Cressi Sub.  She is now 99 years old.

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Dicembre 2013 13:54
 
Com' era l'atletica in Liguria nell'Anno del Signore 1902? Ce lo racconta "La Stampa Sportiva" (3) PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Dicembre 2013 00:00

alt

Con questa terza parte si chiude la riproduzione di un lungo articolo pubblicato nel 1902 sulle pagine de "La Stampa Sportiva". Ci limitiamo a riprodurre l'elenco dei Club che aderirono alla fondazione della Federazione Podistica Ligure. L'articolo della rivista riporta inoltre la cronaca e i risultati della "grandiosa manifestazione che ebbe luogo domenica 20 luglio": la Giornata Re Umberto.

Le Società federate in Liguria

(...) raggiungono il numero di diciannove:

Andrea Doria

Cristoforo Colombo

Genova Cricket e Foot Ball Club

Raffaele Rubattino

San Filippo Neri

Sport Pedestre Genova

Scuole Popolari Sezione Ginnastica

Circolo Sauli

Sezione dell'A.P.I.

Sampierdarenese di Sampierdarena

Pro Virtute di Conegliano Ligure

Sport Club Savonese

Fratellanza Ginnastica Savonese

Podisti Club Juventus di Savona

Pro Patria di Spezia

Società Sportiva Club Spezia

Sport Club Camogliese di Camogli

Forza e Costanza di Sampierdarena

Audace Sport di Bolzaneto

Le competenti persone che ne sono alla direzione, la loro attività e buon volere, ci danno certezze che la Federazione saprà veramente colmare un vuoto da tanto tempo sentito.

(fine)

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Dicembre 2013 10:57
 
Revisione Liste Storiche: nuovo aggiornamento/Italian historical rankings, a new update (1936) PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Dicembre 2013 00:00

Segnaliamo un nuovo aggiornamento (anno 1936) delle Liste storiche curate da Marco Martini, nella Sezione  "Momenti di Storia, Liste storiche 1908-1945, uomini". In aggiunta alla versione pubblicata sul sito, anche una versione in formato PDF/A new update of the Italian historical rankings is now available (PDF format also) for the year 1936. Click on the link "Momenti di storia", here up.

Sempre nella sezione "Momenti di storia, Le ricerche di Marco Martini" potete leggere una nuova versione della lista degli Incontri internazionali della Nazionale femminile dal 1927 al 1960 (i documenti sono due: 1927-1950 e 1951-1960). Desideriamo ringraziare Mr György Csiki per averci fornito utili correzioni nei risultati dell' incontro Ungheria - Italia del 1955. Alle normali versioni pubblicate sul sito abbiamo aggiunto anche due versioni in formato PDF/ A new update of the list of the Women Italian international matches is now available in "Momenti di storia - Le ricerche di Marco Martini". The documents are two: 1927-1950 and 1951-1960. There are two PDF versions also.

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Dicembre 2013 10:05
 
Gymnasiade 2013: chissà, forse qualcuno di questi nomi potrebbe interessare l'A.S.A.I. del futuro.. PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Dicembre 2013 10:00

...magari fra 50 anni...Nei giorni scorsi abbiamo letto che i ragazzi e le ragazze italiani impegnati a Brasilia nella quindicesima edizione della Gymnasiade sono tornati a casa con un bottino di 22 medaglie: sei d'oro, sei d'argento e 10 di bronzo. Uno dei migliori risultati nella nostra partecipazione, dicono coloro che si intendono di giochi della gioventù (usiamo a proposito il nome di una manifestazione che ha fatto epoca nello sport italiano, e ormai finito quasi nel dimenticatoio).

Contemporaneamente alla lettura delle fidaline notizie, ci sono ruzzolati dentro a una cosa che i moderni "padroni del vapore" (leggi: quelli che ci tiranneggiano con la tecnologia) chiamano Outlook/Inbox i risultati completi della Gymnasiade, un gentile regalo dei nostri amici brasiliani Martinho, Anderson e Harley. Ci siam detti: va bene la storia del podismo in Liguria nel 1902, ma anche un po' di attualità non guasta. Ed ecco qui il documento formato PDF con i risultati completi. I più giovani di noi li mettano nel loro archivio, a futura memoria appunto.

The complete results of the Gymnasiade 2013/Les résultats de la Gymnasiade 2013/ Los resultados de la Gymanasiade 2013.

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Dicembre 2013 14:21
 
<< Inizio < Prec. 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 Succ. > Fine >>

Pagina 138 di 164