Home News Homepage Un salto triplo di 104 metri e 13 centimetri: forse sulla luna è possibile

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi86
mod_vvisit_counterIeri657
mod_vvisit_counterQuesta Settimana2264
mod_vvisit_counterSettimana scorsa5472
mod_vvisit_counterQuesto mese9875
mod_vvisit_counterMese Scorso25556
mod_vvisit_counterDi sempre1078665

Online (da almeno 20 minuti): 15
il tuo IP: 54.144.100.123
,
Oggi: Nov 14, 2018


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Belgium Belgium
0.3%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Un salto triplo di 104 metri e 13 centimetri: forse sulla luna è possibile PDF Stampa E-mail

Esercitandoci un po' a far di conto, abbiamo sommato i primati personali degli atleti che domenica mattina (ore 10,30), all'Albergo Il Cervo di Agazzano, in provincia di Piacenza, renderanno omaggio a un mito: Giuseppe Gentile. Secondo le informazioni ricevute dagli organizzatori ci saranno tutti e sei gli atleti che hanno superato i 17 metri nella disciplina. Oltre a Gentile, Fabrizio Donato, Daniele Greco, Paolo Camossi, Fabrizio Schembri e Dario Badinelli. Se poi contassimo anche le donne, Magdalin Martinez con i suoi 15,03, Barbara Lah, Antonella Capriotti, e tutti gli altri atleti presenti, la somma diventerebbe una autostrada.

Limitiamoci ai «diciassettemetristi»: fanno 104 metri e 13 centimetri. Onore a loro, atleti intendiamo, e complimenti a chi ha messo insieme questa giornata. Li accompagni l' augurio dell'Archivio Storico dell'Atletica Italiana «Bruno Bonomelli».