Home News Homepage Poniamo che Giuseppe Gentile non avesse cappottato in quel quinto salto...

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi112
mod_vvisit_counterIeri335
mod_vvisit_counterQuesta Settimana3263
mod_vvisit_counterSettimana scorsa6754
mod_vvisit_counterQuesto mese23668
mod_vvisit_counterMese Scorso30314
mod_vvisit_counterDi sempre1229376

Online (da almeno 20 minuti): 3
il tuo IP: 54.226.73.255
,
Oggi: Apr 25, 2019


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Poniamo che Giuseppe Gentile non avesse cappottato in quel quinto salto... PDF Stampa E-mail

alt

Se osservate bene la foto di Pietro Delpero vi trovate tutto l'interesse che procurò la proiezione dei filmati relativi ai salti delle due gare (qualificazione di Gentile e finale) di México '68. Tanto per rinfrescare la memoria: giornata di omaggio al campione romano lo scorso 21 ottobre. Passando in rassegna: Beppe, sorridente, commenta le immagini; alcuni ascoltano (Fabrizio Donato, girato verso Beppe), altri sono fissi su quanto scorre sullo schermo, Vanni Loriga riflette, Gian Luigi Canata (a destra) e Fabrizio Schembri (a sinistra) sembrano voler cogliere il senso tecnico di quelle immagini. Oggi, grazie al lavoro di analisi biomeccanica dell'ing. Giorgio Fracchia, analisi che un nostro socio ha pubblicato sul suo sito (che fu uno dei promotori del convegno) si può trovare una risposta al quesito tante volte ripetuto: ma se Beppe non avesse sbandato e poi cappottato sul jump? Le considerazioni di Giorgio Fracchia (sulle preziosissime immagini di suo padre Luciano) e il confronto del 17.22 e del 16.54 sono disponibili su questo indirizzo.