Home News Homepage Tempo di poca atletica vera, ma di molti rumori elettorali in sottofondo

Login



User Menu

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday1789
mod_vvisit_counterYesterday2571
mod_vvisit_counterThis week4360
mod_vvisit_counterLast week20743
mod_vvisit_counterThis month72146
mod_vvisit_counterLast month48826
mod_vvisit_counterAll days1696217

Online (20 minutes ago): 47
Your IP: 3.235.77.252
,
Today: Mar 30, 2020


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Message
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Tempo di poca atletica vera, ma di molti rumori elettorali in sottofondo PDF Print E-mail

alt

 

La notizia migliore di questo nuovo numero di «Trekkenfild» è che esistono ancora persone interessate all'atletica disposte a mettere mano al portafoglio per sostenere una voce di dibattito, critica, confronto. Queste persone, in maniera diversa, hanno fatto avere a Daniele Perboni e Walter Brambilla, che questo foglio telematico hanno ideato nel 2013, quel tanto che basta per l'acquisto di nuovi strumenti per poter comporre e diffondere il loro lavoro, sostituendo quelli ormai obsoleti. A noi fa davvero piacere, abbiamo un legame di amicizia con i due redattori e tanti punti in comune fra le loro e le nostre attività, noi con lo sguardo rivolto indietro a quello che è stato, loro impegnati sul presente e sul futuro prossimo, che a loro volta diventeranno passato. Il resto, leggetevelo.