Home News Homepage Quel 12 settembre 1979, alle ore 15.15, sulla pista dello Estadio Nacional di Ciudad de México...

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1791
mod_vvisit_counterIeri2571
mod_vvisit_counterQuesta Settimana4362
mod_vvisit_counterSettimana scorsa20743
mod_vvisit_counterQuesto mese72148
mod_vvisit_counterMese Scorso48826
mod_vvisit_counterDi sempre1696219

Online (da almeno 20 minuti): 44
il tuo IP: 3.235.77.252
,
Oggi: Mar 30, 2020


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Quel 12 settembre 1979, alle ore 15.15, sulla pista dello Estadio Nacional di Ciudad de México... PDF Stampa E-mail

alt
 

Coerenti con gli scopi della nostra organizzazione, diamo la parola ai numeri. In silenzio. Per ricordare Pietro Paolo Mennea in questo 12 settembre 2013, a pochi mesi dalla scomparsa del campione olimpico e a 34 anni dal suo primato del mondo sui 200 metri (19.72), pubblichiamo una ricerca di grande valore storico: la ricostruzione della sua completa carriera sportiva. L'autore principale è l'arch. Giuseppe "Pino" Mappa, fiorentino, compilatore di liste mondiali di atletica, che ha ricevuto collaborazione da Gustavo Pallicca.

Mennea corse la finale dei 200 metri sulla pista dell'Estadio Nacional di Ciudad de México (così era denominato, oppure anche Estadio Universitario, comunque nessuno lo chiamava Estadio Olímpico, men che meno i folcroristici tassisti messicani...ne sa qualcosa chi c'era, e chi non c'era...allo stadio...) alle 15,15 di quel 12 settembre 1979, a bordo campo il presidente della Federazione italiana Primo Nebiolo e il prof. Carlo Vittori, forse anche qualcun altro della FIDAL.

Quel 19.72, dopo 34 anni, è ancora la nona prestazione mondiale di ogni tempo, nonchè primato d'Europa. Gli appassionati di compilazioni possono visitare questo indirizzo http://www.iaaf.org/records/toplists/sprints/200-metres/outdoor/men/senior dove troveranno le liste "ogni tempo" dei 200 metri, con tutte le prestazioni sotto i 20.07 secondi e gli atleti fino a 20.27: in totale 532 prestazioni e 202 atleti (sono 70 quelli che hanno un primato personale fino a 20.07, per un totale di 400 risultati). Si tratta del sito della Federazione internazionale (IAAF).

Chi ha interesse a ripercorrere la straordinaria carriera di Mennea, si affidi al prezioso documento di Pino Mappa. / You can read the complete career of Pietro Mennea in this document compiled by the Italian statistician Pino Mappa.

La terra ti sia lieve, Pietro Paolo.