Home In memoriam Ricordo di Enrico Baldini

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi611
mod_vvisit_counterIeri1093
mod_vvisit_counterQuesta Settimana8138
mod_vvisit_counterSettimana scorsa9478
mod_vvisit_counterQuesto mese20781
mod_vvisit_counterMese Scorso27951
mod_vvisit_counterDi sempre1160607

Online (da almeno 20 minuti): 19
il tuo IP: 107.23.176.162
,
Oggi: Feb 16, 2019


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Enrico Baldini PDF Stampa E-mail
Scritto da Creator   
Venerdì 16 Gennaio 2009 01:03
 
CLAUDIO ENRICO BALDINI
 
Claudio Enrico Baldini, uno dei soci fondatori dell'ASAI, e' mancato il 2 gennaio scorso, dopo una malattia che non perdona.
 
Claudio Enrico Baldini era nato il 1 febbraio 1945. Abitava ad Agazzano, provincia di Piacenza, dove aveva trascorso tutta la vita.
Diplomato all'Istituto Tecnico Agrario di Piacenza, aveva seguito le orme del fratello Felice (anche lui scomparso a 45 anni, nel 1988) iscrivendosi alla Scuola dello Sport del CONI. Fu uno dei primi a studiare il fenomeno degli anabolizzanti in atletica, discutendo una tesi su questo argomento.
Atleta eclettico, passava dai 1000 metri dei Campionati Studenteschi al lancio del disco o al salto in alto (suo fratello Felice era stato uno dei primi in Italia a superare i 2 metri nel 1964, con il "ventrale") e al sollevamento pesi.
Diplomatosi Maestro dello Sport, dopo alcune esperienze deludenti nell'ambito della Federazione di atletica, aveva assunto l'incarico di responsabile tecnico del Comitato regionale della Lombardia, al fianco di un antico galantuomo come il cav. Mario Bruno, da sempre presidente del CRL.
Alla morte del fratello Felice, il CONI di Piacenza gli offri' il posto che era stato del fratello come Maestro di Sport del Comitato provinciale, insieme al collega Renzo Malagisi, altro atleta piacentino (giavellottista) poi passato al canottaggio e anch'egli Maestro di Sport.

Studioso (vero) dello sport piacentino e dell'atletica leggera tutta, Claudio Enrico scrisse una bellissima Storia dell'Atletica Piacentina fra la fine degli Anni '60 e l'inizio degli Anni '70, sotto l'egida della storica testata giornalistica "Libertà" di Piacenza, di cui fu sempre collaboratore per le pagine sportive, seppure con un atteggiamento molto critico per la gestione dell'informazione sportiva.

Galantuomo di antico stampo, Claudio Enrico Baldini ha vissuto sempre con una dirittura morale e con una fermezza di carattere che spesso lo ha portato a scontrarsi con meschine realta' quotidiane.
Lascia un grande rimpianto in tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato. Con lui la citta' di Piacenza perde un grande uomo di sport.



Ottavio Castellini

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Febbraio 2010 13:18