Home Last activities by Marco Martini

Login



User Menu

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday516
mod_vvisit_counterYesterday1117
mod_vvisit_counterThis week6235
mod_vvisit_counterLast week7846
mod_vvisit_counterThis month21874
mod_vvisit_counterLast month37211
mod_vvisit_counterAll days1394443

Online (20 minutes ago): 10
Your IP: 18.206.48.142
,
Today: Sep 20, 2019


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Belgium Belgium
0.3%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Ireland Ireland



Designed by:
Message
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Gli incontri della Nazionale italiana di atletica leggera (introduzione) PDF Print E-mail
 
Gli incontri della Nazionale italiana di atletica leggera
 
A cura di  Marco Martini
 
 
 
INTRODUZIONE
 
 
 
 
Il primo ed unico tentativo di raccogliere i risultati completi degli incontri della Nazionale italiana di atletica leggera fu effettuato sull’ Annuario Federale  1961, compilato da Alfonso Castelli  con la collaborazione di Sergio Gatti. Il lodevole tentativo fu, per ammissione degli stessi autori, ufficioso in quanto non effettuato riprendendo i dati dai verbali ufficiali, andati perduti.  I punteggi finali furono riportati così come erano stati tramandati, senza essere ricalcolati in base ai dettagli gara per gara, probabilmente anche perché nessuno conosceva più quale sistema di punteggio era stato adoperato per il tale o talaltro incontro.  Eh già!  Perché la scoperta più singolare di questo secondo e più approfondito tentativo di ricostruzione è la seguente: non esisteva una regola fissa da seguire!  Alla vigilia di ogni match le varie rappresentative si accordavano su quanti punti assegnare al primo classificato, al secondo, al terzo, ecc, nelle gare individuali e nelle staffette.
Il risultato delle nostre ricerche è complessivamente soddisfacente, ma permangono ancora diversi dubbi sia sui punteggi che sull’ identità di alcuni singoli partecipanti, dubbi che speriamo di poter in parte risolvere in futuro, con la collaborazione di chi vorrà aiutarci.  Per questo abbiamo sottolineato quegli atleti del cui cognome non siamo sicuri, abbiamo segnalato le diverse versioni che le varie fonti riportano quando non sono concordanti o non ne esiste una sicuramente più attendibile delle altre, e riportato anche le fonti a cui abbiamo attinto.
Avvertimento: purtroppo non è stato possibile inserire tutti gli accenti dei vari nomi e cognomi, cioè scriverli esattamente come nelle specifiche lingue; lo abbiamo fatto solo là dove il nostro computer ce lo ha permesso.
Fonti – giornali / riviste: Atletica (FIDAL), Auto (Parigi), Corriere dello Sport, Eco di Bergamo, Équipe, Gazzetta dello Sport, Leichtathletik, Littoriale, Messaggero, Neue Freie  Presse (Vienna), Secolo XIX, Sport (Zurigo), Stadio, Times (Londra), Tuttosport  - libri: ATFS, Track and field performances through the years (volumi 1, 2, 3, 4); Eric L. Cowe, Early women’s athletics: statistics and history (volume  1), Bingley  1999; Ángel Cruz, Historia de los Mundiales y del Atletismo Español, Siviglia 1999; H. Kurzyński/ S. Pietkiewicz / M. Rynkowski, Wyniki mistrzostw polski męzczyzn (volume  1), Varsavia  1985;  Luigi Mengoni, Evoluzione dei risultati atletici nel mondo,  1972; Milan Vranić, Sezdeset godina jugoslovenske atletike, Novi Sad 1981.
Si ringraziano: Luc Beucher, Francesco Farina, Ljubisa Gaijć, José C. Gonçalves, Giorgio Malisani, Luigi Mengoni, Stefan  Pietkiewicz, Roberto L. Quercetani, Fulvio Regli, Gabriel Szabo; due di loro non sono più tra noi.