Home Documenti Sociali "RELAZIONE 1999 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO AI SOCI"

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi515
mod_vvisit_counterIeri1155
mod_vvisit_counterQuesta Settimana7225
mod_vvisit_counterSettimana scorsa8436
mod_vvisit_counterQuesto mese19353
mod_vvisit_counterMese Scorso35449
mod_vvisit_counterDi sempre1354711

Online (da almeno 20 minuti): 12
il tuo IP: 34.238.190.154
,
Oggi: Ago 17, 2019


Nazione di provenienza

65.4%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Canada Canada
0.3%Belgium Belgium
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

"RELAZIONE 1999 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO AI SOCI" PDF Stampa E-mail

                             RELAZIONE 1999 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO AI SOCI

 

Con il 1999 si è concluso il sesto anno di vita della nostra associazione, quello che ha visto, fra l'altro, l'approvazione e la regolare registrazione delle modifiche statutarie che hanno equiparato a tutti gli effetti attivi e passivi - al di là delle definizioni - tutti i soci dell'A.S.A.I. Bruno Bonomelli. Questo può e deve aprirci ulteriormente - come peraltro già nel 1999 è successo - oltre il "gruppo storico" dei fondatori.

Veniamo dunque a quest'anno e alle cose che sono state messe in programma, realizzate e/o portate a compimento.
Innanzitutto il 2° volume sui risultati dei Campionati Italiani che, programmato per l'anno precedente, è stato in effetti stampato e distribuito solo nel trascorso '99. Il volume ha sommato più pagine del suo predecessore, ha ottenuto un po' meno recensioni rispetto al 1° volume che fruiva però dello storico anniversario del centenario (alcune segnalazioni in effetti stanno uscendo tuttora), ma - grazie alla pubblicità inviata - è già stato venduto, mediamente, secondo lo standard abituale delle nostre pubblicazioni. Per chi avesse ancora dei dubbi in proposito, infatti, è bene ricordare che il "mercato" di lavori di questo tipo, in Italia, è estremamente limitato per quello che riguarda gli acquirenti, mentre molti di più sarebbero senz'altro i fruitori volontari ... se a titolo gratuito.
 

Tornando alle realizzazioni tipografiche dobbiamo evidentemente annoverare i numeri 2 e 3 del "Bollettino", il secondo uscito in occasione della precedente assemblea e ad essa quasi interamente dedicato, ed il terzo pubblicato a ridosso dello scorso Natale, con contenuti informativi molto più ampi e vivaci. Per motivi di copertura economica, e per non trasformare il Bollettino stesso in un mero strumento di comunicazioni associative formali, non si è ritenuto di produrre un numero 4 per questa assemblea. La proposta che il Consiglio Direttivo fa in proposito, in linea con quanto emerso - pur se informalmente - dalla discussione nella precedente assemblea, è di riservare il Bollettino a notizie di viva vita dell'associazione e di iniziative concrete. Il prossimo numero 4 andrà quindi pensato e realizzato nel corso di questo anno 2000, con il concorso di idee ed il contributo pratico di tutti i soci che vorranno essere partecipi dell'iniziativa.

Veniamo ora a quella che, dal punto di vista dell'attualità e della modernità, è stata senza ombra di dubbio la più bella realizzazione dell'ASAI Bruno Bonomelli nel corso del 1999: il sito internet. Dopo una discussione nell'assemblea passata e un parere di massima favorevole, avuto riguardo per gli eventuali costi, il socio Enzo Sabbadin si è attivato personalmente e, senza alcuna spesa per l'associazione, ha imparato a "costruire" e "gestire" un sito, ha messo a disposizione uno spazio web, e - d'intesa con il presidente, il vicepresidente, il segretario e il consigliere Leoni per quel che riguarda i contenuti - ha attivato il sito web dell'associazione. Questo, adeguatamente pubblicizzato a mezzo dei necessari "links" di collegamento che andranno ora richiesti ed attivati, potrà senz'altro costituire un nuovo mezzo di diffusione e conoscenza da utilizzare per i nostri scopi istitutivi. Enzo Sabbadin merita davvero il plauso di tutti i soci dell'ASAI e di questa assemblea.

Purtroppo nel 1999 prima, e nei primi giorni del 2000 poi, si sono spenti, entrambi in modo inatteso e tragico, due soci ASAI, Rosalba Bianchi e Basilio Rossi, entrambi di Brescia. Ad essi va necessariamente il ricordo dei soci e di quanti li avevano conosciuti.

Dal punto di vista economico si è confermata la tendenza e l'impostazione di politica di bilancio degli anni precedenti. Sul fronte della spesa si è cercato di mantenere al meglio la funzionalità associativa, curando la corrispondenza e il tempestivo invio delle comunicazioni e delle pubblicazioni ordinateci, mentre si è anche provveduto - in un'occasione - ad un importante acquisto di pubblicazioni d'epoca; si sono poi affrontate le necessarie spese di registro per la opportuna convalida delle modifiche statutarie; al solito non vi sono tracce di spese tipografiche perchè quelle relative alle pubblicazioni realizzate nell'anno sono state affrontate direttamente dagli amici che hanno aiutato l'associazione. Sul fronte delle entrate a quattordici nuovi soci si sono aggiunti i proventi derivanti dalla cessione delle pubblicazioni edite dall'ASAI. Il bilancio così ha fatto registrare un nuovo saldo positivo fra entrate ed uscite, portando ad un ulteriore aumento del già consistente avanzo di cassa esistente. Il bilancio di previsione è stato redatto all'incirca nello stesso modo.
All'assemblea resta ora il compito di approvare il nostro operato, formulando possibilmente nuove concrete proposte operative e di sviluppo.

Il Consiglio Direttivo

Firenze, 12 marzo 2000