Home News Homepage Memorial Adolfo Consolini a Castenedolo: per non dimenticare

Accedi



Menu Utente

Contatore Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi652
mod_vvisit_counterIeri755
mod_vvisit_counterQuesta Settimana5139
mod_vvisit_counterSettimana scorsa4530
mod_vvisit_counterQuesto mese10928
mod_vvisit_counterMese Scorso20194
mod_vvisit_counterDi sempre826835

Online (da almeno 20 minuti): 20
il tuo IP: 54.167.44.32
,
Oggi: Dic 16, 2017


Nazione di provenienza

65.5%Italy Italy
8.7%United States United States
6.3%France France
5.4%Spain Spain
4.1%Monaco Monaco
1.5%Sweden Sweden
1.3%Germany Germany
1.2%United Kingdom United Kingdom
0.8%Brazil Brazil
0.6%Poland Poland
0.3%Belgium Belgium
0.3%Canada Canada
0.3%Czech Republic Czech Republic
0.3%Netherlands Netherlands
0.3%Romania Romania
0.2%Lithuania Lithuania
0.2%Switzerland Switzerland
0.2%Russian Federation Russian Federation
0.1%Austria Austria
0.1%Croatia Croatia



Designed by:
Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo website utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies.

    Visualizza i documenti sulla direttiva della e-Privacy

Memorial Adolfo Consolini a Castenedolo: per non dimenticare PDF Stampa E-mail

alt alt

alt alt

Neppure ai Campionati del mondo c'erano tanti fotografi! Insieme a parenti e amici muniti di telefonini che lavoravano a pieno ritmo, il nostro Archivio Storico ha schierato una "staffetta" di velocisti del click: Chantal Peiano con suo marito Pietro Delpero, suo fratello Marco Peiano, e Marco Forti, gli ultimi due, tra l'altro, nostri soci. Oggi vi presentiamo il lavoro di Pietro in due parti: alcune foto fanno da corredo di queste prime telegrafiche righe, con un rimando all'album completo di oltre 100 foto che appaiono sul sito http://www.collezioneottaviocastellini.com/ . Ma non è tutto: nel prossimi giorni vi proporremo altre foto di Chantal, e dei due Marchi, un filmato degno del Festival di Navazzo, e un testo candidato al noto premio letterario "Cestino della carta da riciclare". Il tutto per non dimenticare un pomeriggio e una serata che in molti (in tutti? probabilmente) hanno lasciato il segno. Grazie ai bravissimi amici dell'Atletica Virtus Castenedolo, gratificati dalla presenza di nipoti e nipotine del Discobolo di Mirone, e da tanti amici, parecchi non annunciati e quindi ancor più graditi.

Per adesso gustatevi il servizio fotografico di Pietro. Ma non scordate di seguirci anche nei prossimi giorni.

Tanto per essere sicuri che li riconoscerete: in alto a sinistra, Carmelo Rado, a destra, il cuboitalico (un fisico bestiale) Oney Tapia; in basso a sx, tutti in pedana; a dx, Franco Sar, da lui parole che si sono stampate nel cuore.