Home
«Trekkenfild» numero 123: l'estate è già finita, adesso dalla pista alla strada PDF Print E-mail
Thursday, 05 October 2023 07:33

alt

In questo numero, come sempre del resto, una varietà di argomenti, quindi vale la pena leggerli: dal campione olimpico dei 100 metri che vuol cambiare, dichiara lui, tutto; allenatori che vanno e che vengono; certi risultati eclatanti nella maratona; rumors dalle stanze dei bottoni, o bottoncini, qualche malcontento; uffici postali che devono smistare lettere; compleanni, varie ed eventuali. Loro, Daniele e Walter, fanno il loro lavoro, e ce la mettono tutta. E lo fanno anche bene.

Last Updated on Thursday, 05 October 2023 09:58
 
Domenica 8 ottobre a Firenze l'assemblea annuale dei soci dell'ASAI PDF Print E-mail
Saturday, 30 September 2023 16:29

Questa notizia, meglio informazione, è rivolta esclusivamente ai soci del nostro Archivio storico dell'atletica italiana "Bruno Bonomelli". Soci sono coloro che hanno espressamente aderito e che sono in regola con il versamento della quota annuale associativa. L'assemblea si terrà nella sede della società ASSI Giglio Rosso, a Firenze. I soci trovano qui sotto la convocazione ufficiale con il dettaglio della convocazione e con l'ordine del giorno. Si ricorda che un socio può delegarne un altro in caso non possa presenziare personalmente. La convocazione, come previsto dallo Statuto, è stata inviata a tutti i soci con posta elettronica circa un mese fa.

Convocazione Assemblea Generale Ordinaria 2023

 

 L’Assemblea Generale Ordinaria 2023 dell’Archivio Storico dell’Atletica Italiana “Bruno Bonomelli” è convocata per il giorno

 

 domenica 8 ottobre 2023

a Firenze, nella sede dell’ASSI Giglio Rosso,

in Viale Michelangiolo, 64

alle ore 9,30 in prima convocazione e alle ore 10 in seconda convocazione

 

per discutere sul seguente

 

ORDINE DEL GIORNO

 

1)      approvazione del verbale precedente;

2)      approvazione del bilancio consuntivo 2022 e della relativa relazione del Sindaco Revisore;

3)      approvazione del bilancio preventivo 2023 e della relativa relazione del Sindaco Revisore;

4)      relazione del Consiglio Direttivo ai soci;

5)      attività dell’Associazione;

6)      indicazioni sulla data e sulla sede Assemblea 2024;

7)      presentazione della bozza del ristrutturato sito Internet;

8)      comunicazioni del presidente;

9)      varie ed eventuali.

 

Si ricorda il dettato dell’art.20 del nuovo Statuto approvato nel 2016: «L’Assemblea dei soci è costituita da tutti i Soci Fondatori ed Iscritti al momento della convocazione dell’Assemblea, purché in regola con il versamento delle quote associative».

 

Il Presidente

Ottavio Castellini

 

Navazzo, 9 settembre 2023

Last Updated on Saturday, 30 September 2023 16:52
 
«Trekkenfild» appena sfornato: i Mondiali di Budapest alla lente d'ingrandimento PDF Print E-mail
Friday, 01 September 2023 07:17

alt

Con una tempestività davvero encomiabile, i direttori, vicedirettori, capiredattori, redattori semplici, segretari di redazione (son sempre due, e due restano...) di «Trekkenfild», pubblicazione telematica, ha sfornato il suo numero 122, dedicato, ovviamente direbbe Monsieur de la Palisse, e interamente, ai Campionati del mondo ospitati a Budapest. Per parte nostra, non abbiamo niente da aggiungere, se non invitare chi ci segue, pochi o tanti che siano, ad andare a leggere i comenti e le analisi di coloro che hanno riempito questo numero. Un codicillo: se volete leggere qualcosa di più, e su carta, beh, armatevi di pazienza, ci vorrà qualche mese. A babbo morto.

Last Updated on Friday, 01 September 2023 14:07
 
Olympiabolario, biografie degli atleti italiani presenti ai Giochi Olimpici 1896-1936 PDF Print E-mail
Thursday, 31 August 2023 06:03

Il mondo, pur con tutti gli immani problemi che opprimono l'umanità, guarda anche a Parigi e ai prossimi Giochi Olimpici, che saranno i trentatreesimi dell'Era Moderna. Giochi che fra un anno, di questi giorni, già saranno stati messi in archivio: inizieranno il 26 luglio e si concluderanno l'11 agosto.

Abbiamo pensato di offrire, in maniera permanente, a chi segue il sito dell'Archivio Storico dell'atletica italiana "Bruno Bonomelli", uno strumento eccezionale. Strumento che abbiamo presentato in questo spazio alcuni mesi fa, opera di lunghe ricerche dei due autori: Alberto Zanetti Lorenzetti, uno dei soci fondatori del nostro Archivio e attualmente segretario, e Giampiero Petrucci, ricercatore e autore di libri sportivi. Insieme hanno lavorato ad una enciclopedica compilazione con le biografie di tutti gli atleti italiani, e di tutte le discipline sportive, che hanno preso parte ai Giochi Olimpici dal 1896 al 1936. Lavoro storico di impagabile valore. Lo hanno chiamato «Olympiabolario», intuitivo il significato.

Con l'approvazione dei due autori - che vivamente ringraziamo - abbiamo deciso di mettere a disposizione di chi abbia interesse questo lavoro davvero pregevole. Chi consulta il nostro sito da oggi troverà sempre «Olympiabolario» nella rubrica «Momenti di storia»: cliccando il link corrispondente avrà a disposizione il prezioso materiale.

Riproduciamo, a completamento, l'introduzione scritta dai due autori. 

Olympiabolario nasce dal desiderio di approfondire le figure personali e sportive degli Azzurri olimpionici nel periodo “eroico” del nostro sport, quando si gareggiava veramente “per diletto”, nel pieno spirito del fairplay, nel più alto concetto di olimpismo. Un desiderio, ma forse anche una necessità dei due Autori, da sempre appassionati di storia dello sport, di riscoprire e far conoscere le nostre radici, le nostre tradizioni, i nostri difficili inizi ed i nostri primi risultati importanti nell’agone olimpico, in un periodo in cui il modello sociale e sportivo nel nostro paese era ben lungi dall’essere sviluppato pienamente ed affermato in maniera globale.

Ecco perché in Olympiabolario troverete i profili biografici degli 875 atleti italiani, di ogni disciplina, che hanno partecipato ai Giochi Olimpici, estivi ed invernali, dal 1896 al 1936, elencati in ordine alfabetico, proprio come in un dizionario, in questo caso “sportivo”, con le loro storie ed i loro risultati, anche con qualche aneddoto e curiosità. Ovviamente, non è stato possibile completare le schede di tutti: alcuni sono campioni ben noti, altri sono atleti misconosciuti e di cui è veramente complicato trovare informazioni. Ma, nel complesso, si sono compiuti grandi passi in avanti nella loro conoscenza rispetto a quanto sinora noto e pubblicato, in maniera cartacea od online.

Vi sono difatti molte novità e notizie poco note se non inedite a completare il quadro personale di ogni atleta, compresi i dati anagrafi, controllati e certificati dai vari Comuni di nascita e dagli eredi degli olimpionici. Sono stati dunque corretti, dopo attenta verifica, anche diversi errori sedimentatisi nel tempo, non senza qualche sorpresa clamorosa. Certamente non è stato un lavoro semplice: tre anni di assemblaggio, oscuro e paziente, certosino, quotidiano. Sono stati consultati migliaia di giornali, riviste, libri e siti online, di tutto il mondo, e ciò ovviamente ha portato via molto tempo, non senza sacrificio ma con immensa passione. Il risultato, costituito da 1500 pagine ed oltre un migliaio di foto, non lascia dubbi: l’Italia, da sempre, ha costituito una componente importante dei Giochi, con risultati talora anche insperati, soprattutto nelle prime edizioni, rispetto al livello medio globale del nostro movimento sportivo che già allora possedeva comunque eccellenze in grado di farsi valere a livello mondiale.

Olympiabolario si presenta dunque come la più grande ricerca storico-sportiva mai dedicata ai nostri olimpionici, in una sorta di archeologia sportiva, ed il risultato è merito, in gran parte, anche dei numerosi e competenti esperti, massimi conoscitori della materia sportiva, che hanno supportato sempre e comunque gli Autori nella loro fatica: i nomi li troverete nell’apposita sezione dei ringraziamenti. Ma è indubbio che senza il loro grande apporto questo lavoro non avrebbe mai potuto essere così completo e dettagliato. Certo, vi sono ancora dubbi e lacune, anche a livello iconografico (ma sono comunque presenti le foto del 93% degli Azzurri), e speriamo che la pubblicazione online possa fornire lo spunto per migliorare ed implementare queste pagine.

Se oggi l’Italia è una potenza sportiva a livello mondiale, lo deve anche alla sua Storia, alla sua Tradizione, alle sue Radici: non a caso siamo, come confermato anche da questo lavoro, tra le poche nazioni che hanno sempre partecipato ad ogni edizione dei Giochi. Ecco perchè è nato Olympiabolario: conoscere il passato per capire meglio il presente.

Last Updated on Thursday, 31 August 2023 08:48
 
Ciao Dino, amico e collega di tante belle avventure atletiche troppo presto perduto PDF Print E-mail
Tuesday, 29 August 2023 00:00

alt

"Con Dino tante trasferte, una davvero indimenticabile, il tour in Giappone e Cina con la squadra azzurra dopo gli Europei di Praga 1978. Nella foto è al centro del gruppo. Seguire l’atletica con lui non era mai banale, spesso ci regalava valutazioni acute sugli atleti, e non solo, ma pungenti come poche altre. Ciao Dino, ti sei allontanato da noi troppo presto per “qualcosa" che spesso facciamo fatica a capire e accettare, ma ora  riposa in pace".

Queste poche, sentite parole, accompagnano la foto che pubblichiamo. Ce l'ha inviata Sandro Aquari, amico e nostro socio, un altro che ha speso una consistente parte della vita nel nostro sport, redattore capo della rivista federale «Atletica» prima, giornalista a «Il Messaggero» poi, in quella redazione che aveva Gianni Melidoni come capo servizio, redattore Pieri Mei, gente dell'atletica, e altre belle firme dello sport. La foto fissa un ricordo indimenticabile, per usare l'aggetivo di Sandro. Gruppo con destinazione Estremo Oriente, prima Giappone (Tokyo, incontro Otto Nazioni), poi Cina (Pechino), era di settembre, fu una delle idee di Primo Nebiolo che aveva riportato la Repubblica Popolare nel consesso delle Nazioni aderenti alla IAAF. Un cammino iniziato nel giugno del 1975 con la squadra cinese che metteva il naso fuori per la prima volta, e venne a Roma, Stadio Olimpico, per un quadrangolare con Spagna, Romania e i nostri. 

Nel 1978 questo viaggio, con il quale premiare i giovani azzurri reduci da un entusiasmante Campionato d'Europa a Praga, ancora elettrizzati dal primato del mondo di Sara Simeoni, dalle vittorie di Pietro Mennea, dalle medaglie di Venanzio Ortis. Fu una grande esperienza per tutti coloro che parteciparono, atleti, dirigenti, tecnici, giornalisti.  Ne scrisse Aquari sulla rivista federale, l'articolo aveva per titolo «L'Italia apre lo spazio-Cina», e terminava con questa frase: "...il bilancio di questa esperienza che è stato, è utile ricordarlo, fatto umano prima ancora che sportivo". Un viaggio che ebbe repliche nel 1980 e 1982.

Guardiamola questa foto uscita dall'archivio personale di Sandro Aquari, archivio che immaginiamo molto ben rifornito, grazie Sandro. Al centro, segnalato con il cerchietto colorato, è Dino Pistamiglio. Citiamo alcuni, non se ne abbiano a male gli altri. A fianco di Dino, con cappellino bianco e occhiali scuri, spunta il viso di Giorgio Reineri, inviato de «Il Giorno», una delle penne più brillanti del giornalismo sportivo. Appena sotto, un sorridente Sandro Giovannelli, uno degli uomini più importanti nel successo del nostro sport in Italia e nel mondo. In piedi, sulla sinistra spunta il volto del vicepresidente federale, colonnello Giampiero Casciotti, appena un poco sulla destra, con eccentrico copricapo, il commissario tecnico Enzo Rossi; poi Sara Simeoni, a bocca aperta, scortata da «Barbanera» Gianni Merlo, della «Gazzetta dello Sport»; e poi e poi e poi...in ordine sparso, Gabriella Dorio, la velocista bresciana Adriana Carli, più il là verso il fondo il giornalista Vanni Loriga «Corriere dello Sport», basettoni e giacchetta doppiopetto di qualche chilo fa; dietro di lui gran ciuffo sulla fronte e sorriso a tutti denti Gian Paolo Urlando, martellista; sotto, Giuliana Amici, Erica Rossi, Giovanni Grazioli, Luciano Caravani, Armando De Vincentis. Un abbraccio a tutti, citati e non citati. Ve lo lo dà anche Dino Pistamiglio, da dove si trova.

Last Updated on Tuesday, 29 August 2023 20:21
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 10 of 259