Messaggio
Improvvisamente il cuore di Gabriele Manfredini ha cessato di battere Stampa
Giovedì 14 Gennaio 2021 11:14

alt

Una notizia di quelle che gelano il sangue ci ha raggiunto poco fa tramite alcuni nostri soci: per un fulminante arresto cardiaco ha cessato di vivere il nostro socio Gabriele Manfredini. Al momento non ne sappiamo di più. Vi informeremo appena possibile.

****

Prime reazioni internazionali alla notizia della scomparsa di Gabriele.

Konrad Lerch, fondatore del Meeting di Götzis e direttore dello stesso fino a pochi anni fa, uno dei migliori organizzatori che abbiamo incontrato in giro per il mondo, ci ha scritto:

"Dear ...., indeed these are sad news -  but Gabriele will be alive in very good memories".

Rooney Magnusson, svedese di Stoccolma, un grande signore in tutti i sensi, violinista da far invidia ai concertisti, nella vita, professore di matematica. Da decenni uno dei più apprezzati statistici mondiali di atletica leggera, con una passione sopra le altre: le prove multiple.  Lavorava sulla tribuna del Mösle Stadium di Götzis con i suoi quaderni su cui scriveva a matita e cancellava con la classica gomma da studente elementare. Ma si poteva stare sicuri: poteva impallarsi il computer ma i calcoli di Rooney erano perfetti. Si sedeva al mattino sulla tribuna e si alzava la sera alla fine delle gare: non aveva libri da vendere, non faceva promenades per farsi notare. Di una educazione e di una gentilezza indimenticabili per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Ci ha scritto:

"Very sad news to learn that Gabriele has passed away.
As Hans writes Gabriele was one of the greatest combined events statisticians in the world. His deep annual world lists (performers and performances) were since the early 1980:s very appreciated and of big help for checking purposes (including completeness attempts). On one occasion, about 3 decades ago, I had the pleasure of checking his rough draft Decathlon All-time 1000 best performances. In order to manage this task successfully it was necessary to take a closer look at certain competitions and contact local experts, which resulted in one or the other so far not known detail seeing daylight.
it was always a pleasure to meet Gabriele in Götzis. Gabriele was no doubt a pioneer when it came to using computers in combined events statistics. His importance for the Multistars meeting, including his publication on the history of this meeting, will be a vital part in the lasting, good memories of him".
 
****

Nella foto: Gabriele ascolta con attenzione Roberto Quercetani. Siamo a Firenze, nella sala conferenze del Comitato toscano della Federatletica, durante una delle annuali assemblee dell'Archivio Storico dell'Atletica Italiana «Bruno Bonomelli»

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Gennaio 2021 22:53